lunedì 14 gennaio 2008

RIFIUTI: I RESPONSABILI DI TALE SCEMPIO PAGHINO!

Il disastro apocalittico presente nella regione Campania ha molteplici colpevoli.
Per anni grossi gruppi delinquenziali hanno gestito in assoluta libertà
sporchi affari connessi allo smaltimento dei rifiuti legali ed illegali
provenienti anche dal nord Italia.
Per anni forti poteri e losche connivenze politiche hanno consentito il
perpetuarsi di tali scempi. "Caste" clientelari hanno convissuto e taciuto
impunemente tali disastrosi attentati al patrimonio ambientale.
Per anni i vari organi di controllo non hanno posto un freno agli autori di
tali crimini, diventando inconsapevolmente di fatto, complici di questi
scellerati criminali.
Per anni anche il tessuto sociale si è adagiato a convivere con un simile
sistema delinquenziale chiudendo occhi, nasi ed orecchie a codesti scenari.
Per anni il senso civico degli abitanti è rimasto su soglie di mediocre
sviluppo non permettendo una positiva apertura verso la raccolta
differenziata. Adesso noi tutti ne paghiamo le conseguenze inesorabili.
Per anni, in special modo, abbiamo avuto sempre gli stessi amministratori
che ora spero si assumano le proprie etiche responsabilità per lasciare ad
altri il compito di affrontare questa pesantissima eredità.
Nel caso non lo facessero, sarebbe auspicabile un intervento coercitivo in
tal senso.

1 commento:

krush ha detto...

Alla grande Angel. Benvenuto nel mitico mondo dei bloggers. K