mercoledì 9 dicembre 2009

LA VERA PIZZA E' SOLO QUELLA NAPOLETANA

Finalmente la pizza napoletana sta per ricevere un ambitissimo riconiscimento dalla Comunita' Europea: il marchio SGT - specialita' tradizionale garantita, un riconoscimento di notevole ricaduta positiva per tutta l'Italia ma di enorme soddisfazione per gli addetti ai lavori campani e in primo luogo napoletani.
La richiesta ufficiale risale al 2004 ma per una serie di lungaggini burocratiche e la schierata opposizione di alcuni stati membri, in primis la Germania e la Polonia, si e' dovuto aspettare solo la fine di quest' anno per arrivare a tale risultato. I pizzaioli napoletani, scaramanticamente non festeggiano ancora, in attesa della completa ufficialita'.
Per anni, nei miei viaggi all'estero, soffrivo nel vedere le scritte "vera pizza napoletana" al di fuori dei locali di ristorazione sparsi nelle varie parti del pianeta anche quando, nella stragande maggioranza dei casi, non si trattava nemmeno di ristoratori di origine napoletana, trapiantatisi lontano dal loro paese di origine.
Ma anche in Italia, spesso ho mangiato in delle pizzerie, dove ti propongono la vera pizza napoletana in modo sfacciato per non dire imbarazzante. Delle vere e proprie croste di farina bruciata senza sapore, anemiche sfoglie insipide, di certo non preparate da autentici maestri pizzaioli, spesso cotte in forni elettrici, prive di qualsiasi lontana somiglianza a quella che e' la regina delle pizze: la margherita.
Si sa, il brand made in Naples, attira molto l'attenzione dei turisti e dei consumatori e quindi, la pietanza per antonomasia all'ombra del Vesuvio, e' stata sempre veicolo di affari per gli imprenditori della ristorazione, che spesso hanno commesso veri e propri abusi fregiandosi di quell'indicazione "vera pizza napoletana", nella scritta della tabella commerciale del proprio locale, usurpando un vero simbolo della cultura partenopea.
Speriamo che adesso si intensifichino i controlli per il rispetto di questo marchio, anche in Italia. Certo sara' un po' difficile imbattersi in farine ed olii extra-vergine completamente nostrani, visto che circa il 50% e' di importazione, in autentica mozzarella di bufala d.o.p. e in pomodori san marzano veraci, visto che almeno il 20% di questo prodotto in scatola, e' ufficialmente e legalmente cinese.
Io almeno, ho un vantaggio: da napoletano, so dove andare a mangiare quella preparata a regola d'arte.

3 commenti:

Archimede ha detto...

era ora questo marchio ci voleva proprio. w la vera pizza napoletana e non quelle pizze che sembrano piastrelle.

Archi

Anonimo ha detto...

Che bello,che soddisfazione!!!Ne sono molto felice perchè io adoro la pizza e la mangerei tutti i giorni...

Annalisa ha detto...

Non so xkè è uscito anonimo...cmq sono Annalisa