martedì 29 ottobre 2013

LA POLITICA VECCHIA E NUOVA BLATERA MENTRE IL PAESE MUORE

Si parla del nulla mentre il Paese affonda.
Da settimane si ipotizzano spaccature in seno al PDL. Non si sa se il condannato in via definitiva Berlusconi, riuscira' a tenere in pugno ed unito il partito, se sara' abile nel portare a termine e senza danni, la riedizione di Forza Italia, una cinematografica riesumazione, piu' nostalgica che strategica di un partito di plastica che nulla a che spartire con i principi e gli ideali della destra italiana. E in tal caso, chi guidera' il partito? Si faranno primarie farsa (decise dal padrone) o si avra' una successione di tipo monarchica, dando le redini in mano alla figlia Marina? Il Paese richiede un rinnovamento. Da destra l'unico nome alternativo a Berlusconi Silvio, e' quello di Berlusconi Marina. Che tristezza.
Dall'altra parte, il PD, radunatosi alla Leopolda senza bandiere, quasi a rinnegare la propria appartenenza,  si prepara all'ennesimo congresso in poco piu' di due anni. Pare che finalmente, il bimbo Renzi, ex chirichetto democristiano vestito da Fonzie,  riuscira' ad ottenere l'ambito giocattolo: la segreteria del partito. E se come pare ci riuscira', grazie ai tanti voltagabbana interni che, nel frattempo, hanno abbandonato le loro correnti di origine per appoggiare il nuovo che avanza, non sara' poi grande la tentazione di far collassare l'esecutivo per andare subito alle urne con l'ambizione di conquistare il Governo? In questo trovera' sicuri alleati nello stesso Berlusconi ed anche in Grillo, quest'ultimo per motivi ben diversi, non legati al potere, ma all'annientamento di una classe dirigente che di questo potere ne ha fatto uno stile di vita.
Il Paese sta crollando. Si mettono in scena rappresentazioni di fanta-politica (nello specifico questa e' morta da tempo) per nascondere l'ormai prossimo collasso. Professionisti della politica, vecchi e nuovi, continuano a promettere rivoluzioni epocali per il Paese. Non si rendono conto che mentre loro blaterano a platee sempre piu' ristrette, l'olezzo del cadavere Italia si diffonde nell'aria.

2 commenti:

Anonimo ha detto...

Angelo tutto bene? Non ti ho più sentito mi auguro che le cose vadano bene per te, la tua famiglia e l'azienda
Maria Pia Caporuscio

Angelo D'Amore ha detto...

il periodo e' dificilissimo. sulla zona e' calata una psicosi emergenziale. i clienti si sono allontanati dal locale. non so come fare.
un forte abbraccio!