domenica 29 aprile 2012

TUTTI CONTRO GRILLO. PERCHE'?

Tutti contro Grillo. Perche? Davvero  l'ex comico rappresenta un pericolo per la democrazia?
Anch'io nel passato attribuivo al leader del Movimento 5 Stelle un che di opportunismo. Ma poi, mi sono dovuto ravvedere, non tanto perche' d'improvviso ho visto in lui un nuovo messia, ma perche' la politica tradizionale, quella fatta dalle segreterie di partito era ormai improponibile.
Gli scandali e le ruberie sono continuate in modo costante nel nostro Paese. Il Parlamento, sede di massima espressione democratica, e' diventato il covo del malaffare, dove spesso, poco onorevoli rappresentatnti delle istituzioni repubblicane, hanno trovato il loro sicuro rifugio, evitando la vergogna del ricovero nelle patrie galere.
Da tempo non votavo, considerando questa nobile espressione democratica, un metodo partecipativo divenuto inutile per contribuire al miglioramento delle sorti del mio Paese, anche perche' non potevo piu' scegliere i miei rappresentanti, visto che gli stessi erano calati dall'alto delle segreterie capitoline.
In tanti affermano che Grillo non ha ne' idee, ne' valide proposte di cambiamento, ma vuole soltanto creare un clima di disfattismo, approfittando di una crisi economica mondiale che, per i partiti tradizionali, ha origini lontane che di fatto non risiedono nella gestione ordinaria del nostro Paese.
Penso invece che votare Grillo rappresenti di fatto una secca bocciatura dei partiti tradizionali, gli stessi che si sono opposti alla eliminazione delle province, al dimezzamento del numero dei parlamentari, a quello dei loro stipendi ed al mantenimento di tutti i privilegi, specie quelli relativi ai rimborsi elettorali, nonche' all'incentivazione alla ricerca ed allo sfruttamento delle energie alternative
Adesso si vuol far credere che Grillo stia facendo una battaglia solitaria contro l'euro. Mi sa che non e' l'unico, ne' in Italia ne' in Europa. 
Del resto, chi votare? Il PDL, dei profughi berlusconiani in cerca di una nuova verginita'? Il PD, gli eterni secondi, coloro i quali hanno vissuto alimentandosi di solo antiberlusconismo, senza mai proporre nuove alternative al Paese? Il Terzo Polo, la nuova DC, dove Casini gestisce le alleanze assecondando i propri interessi di bottega? SEL, del filosofo Vendola, il comunista intellettuale, divenuto a sua volta moderato e non esente da peccato? L'IDV del combattente Tonino Di Pietro, uno che tra l'altro ha accettato nel suo partito gente come De Gregorio o Scilipoti (direbbe Formigoni, anche Gesu' qualche volta sbagliava a scegliersi i suoi collaboratori...) e che alla fine si modella alle politiche del suo maggiore alleato, Bersani?
Penso che Grillo sia scomodo a tutti, perche' sta erodendo loro il consenso. Tutto il resto e' aria fritta.


8 commenti:

Kamala ha detto...

e certo....è scomodo per quello!!!
però sono veramente stufa di votare qualcuno per protesta e non per i contenuti politici.
Ciao!!!

Anonimo ha detto...

...perche' non votate Cicciolina?...
Olandese Volante

Angelo D'Amore ha detto...

kamala, se leggi attentamente il post, affermo che grillo di idee ne ha piu' di una, ma da fastidio a tanti.
ciao!

Anonimo ha detto...

Angelo condivido pienamente la tua analisi.Quando uno si permette di dire in faccia a questi affamatori la verità, devono difendersi e il modo più convincente è quello di classificarlo capopopolo, o peggio. La verità è che hanno paura. Hanno paura che la popolazione venga incoraggiata a dirlo apertamente quel che invece pensa in silenzio. Quello che dice Grillo sono le stesse identiche cose che ogni italiano onesto pensa ma non ha la possibilità di urlarlo come invece fa il GRANDISSIMO Beppe Grillo.
Maria Pia

Nessie ha detto...

Ho sbagliato e ho messo questo commento nel post sottostante. Perciò lo ripeto qui:

Non voterò per Grillo, ma mi fa piacere che ci sia e che dica le cose che nessuno ha il coraggio di dire. Non capisco tutta questa stizza e questo livore contro di lui dato che in democrazia chi ha i numeri e le preferenze ha il diritto di esserci.

Angelo D'Amore ha detto...

Maria Pia, la gente e' stanca dei soliti professionisti del ladrocinio legalizzato. Questo e' il motivo principale del suo successo. Grillo attacca a testa bassa tutti intercettando un malcontento diffuso.
A differenza dei girotondini o dell'onda viola, ha creato un movimento politico che si presenta agli appuntamenti elettorali. Sara' la gente a giudicare.

Angelo D'Amore ha detto...

Nessie, io da tempo non votavo, mi sembra che anche tu mi criticasti affermando che era facile nascondersi tra gli astenuti.
adesso scegliero' grillo quando sara'.
sono onesto, pur apprezzando molte delle sue idee, lo faccio come segnale di bocciatura verso gli attuali partiti, in particolar modo verso la destra, da cui mi sento fortemente tradito.

Nessie ha detto...

No, non ho mai criticato gli astenuti, perché per anni lo sono stata anch'io. Mi confondi con Mary di Orpheus.