giovedì 5 aprile 2012

I LADRONI PADANI

Ai tempi di manipulite, agitavano il cappio come simbolo di epurazione. Vent'anni dopo, anche i leghisti si sono rivelati dei ladroni qualunque, gente che dopo aver salvato diversi e poco onorevoli rappresentanti del Parlamento dalle patrie galere, dopo aver mantenuto a galla l'improponibile governo Berlusconi travolto da interminabili scandali, dopo aver preso in giro per 4 lustri i loro elettori con improbabili ipotesi separatiste, questa volta i leghisti si trovati coinvolti in questioni di appropriazione indebita, relativa alla gestione dei rimborsi elettorali, fondi a quanto pare, utilizzati per spese private.
Bossi si e' dimesso, decisione inevitabile. Per una volta il Senatur non alza il dito medio, ma incassa in modo inequivocabile una sconfitta storica. Un partito nato in modo quasi surreale, divenuto riferimento consolidato per un certo territorio del Paese, diventa gradualmente strumento ed espressione di concentrazione nepotistica, tipica manifestazione della generica malapolitica nazionale, dove la bramosia di potere non e' dissimile da quella gia' esistente nelle altre forze politiche.
Il nord improvvisamente, si trova orfano di due grossi riferimenti politici (lo affermavo da tempo). Il PDL, dopo le dimissioni di Berlusconi e i vari scandali che investono la Giunta Formigoni, traballa. Adesso e' la Lega ad avere molti scheletri nell'armadio. Il sogno e' finito. La Padania, accezione fanta-politica, rimane orfana del suo fondatore, leader indiscusso, unico collante di un partito tribale ed al tempo stesso, anticostituzionale.
Dopo aver messo stabilmente le chiappe sugli scranni romani, i padani sono diventati ladroni a casa loro.



3 commenti:

Kamala ha detto...

sogno? è sempre stato un incubo...
almeno per me, donna di estrema sinistra che vive a due passi e in mezzo a queste merde da sempre.....
Dovrei essere contenta, ma per me Bossi era finito da tempo. E' ciò che ha radicato, soprattutto qui che mi preoccupa molto.
Spero tu stia bene....un bacio

Angelo D'Amore ha detto...

Di solito si fanno molti proseliti quando il livello culturale e' assai limitato.
per fortuna, ci sono tante eccezioni...

ho avuto problemi all'anca, adesso superati. sono incasinatissimo in vista delle festivita' pasquali.
fatti sentire, lo sai, mi fa piacere.

un bacio!

Kamala ha detto...

avevo letto tempo fa un tuo post in merito ai tuoi problemi di salute e sono felice che tu li abbia superati.
buona giornata